.

Da gennaio 2014 il modello Sian diventa obbligatorio per tutti

Dal primo gennaio 2014 diminuiranno le esenzioni sinora previste, e il modello di carico e scarico Sian diventerà obbligatorio per tutti.
Secondo il decreto ministeriale che recepisce il regolamento comunitario 299/2013 varato il 26 marzo scorso, verrà esteso il campo di applicazione del registro Sian a molti più soggetti. Saranno tracciati tutti gli oli di oliva, compresi quelli di sansa e raffinati. E' cancellata dunque l'esenzione dalla tenuta del registro per frantoi aziendali, sansifici e commercianti di olive.
Le annotazioni sul registro dovranno venire entro sei giorni dall'operazione, festività incluse, e la tenuta di questo può essere affidata, con delega di piena responsabilità, ad associazioni di categoria rappresentative sul territorio nazionale. 
Permangono invece le esenzioni dai controlli per gli operatori che detengono oli utilizzati per la preparazione di prodotti non alimentari, oli destinati all'autoconsumo o preconfezionati ed etichettati.  
A far scattare le verifiche potrebbero essere caratteristiche quali il prezzo, il periodo di produzione, il paese d'origine o di destinazione, e i controlli  avverranno ogni 1000 tonnellate di prodotto commercializzato in Italia (secondo l'art.2bis comma 4 Reg.299/2013 in Italia si verificheranno 600 controlli annui).
La vigilanza è affidata al dipartimento dell'Ispettorato  centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Mipaaf (Icqrf). 
Il Regolamento si può scaricare in PDF dal sito del Mipaaf.

Quest'articolo é stato votato 479 volte     

___________________________________________________________________________

Attualmente non ci sono commenti per questo articolo

Commenta articolo:

Nome :

Email :


Nota : la tua email non sará visibile sul sito







Cerca nel sito
  



Seguici su :



Partner :




















« Credits : SOFITER SYSTEM ENGINEERING S.p.A. »

.